Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Prelios e Feidos hanno raggiunto un accordo avente ad oggetto un’operazione destinata al rafforzamento patrimoniale, al riequilibrio finanziario e al rilancio del gruppo immobiliare.

In particolare, il Consiglio di amministrazione di Prelios ha approvato oggi un memorandum of understanding che prevede un aumento di capitale di ammontare pari a 185 milioni di euro, di cui almeno 100 milioni per cassa e la restante parte attraverso una conversione dei debiti. Lo stesso accordo prevede la rimodulazione dell’indebitamento fino ad un importo di circa 250 milioni, mentre la restante quota sarà oggetto di una conversione in strumenti partecipativi o quasi-equity.

All’aumento di capitale parteciperanno i pattisti di Prelios per un ammontare complessivo pari a 25 milioni di euro, mentre Feidos sottoscriverà una quota complessiva di circa 20 milioni di euro. Hanno confermato la propria adesione all’operazione di ricapitalizzazione anche Camfin, Generali, Intesa Sanpaolo e Massimo Moratti, attuali soci di Prelios. La ricapitalizzazione probabilmente avrà luogo nel corso del primo trimestre 2013.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.