Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Piquadro ha archiviato il primo semestre dell’esercizio 2012/2013 (la società chiude il bilancio il 31 marzo) con un fatturato consolidato pari a 27,39 milioni di euro, in flessione rispetto ai 30,13 milioni realizzati nello stesso periodo dell’esercizio precedente,  un Ebitda pari a 5,1 milioni di euro dai 7,3 milioni del primo semestre del precedente esercizio e un utile netto consolidato pari a 2,4 milioni di euro, in flessione rispetto ai 3,9 milioni nello stesso periodo dell’esercizio 2011/2012.

Al 30 settembre 2012 la posizione finanziaria netta è risultata negativa per circa 12 milioni di euro, con una variazione negativa rispetto al 30 settembre 2011 per circa 3,4 milioni di euro. Tale peggioramento è stato in larga parte ricondotto ai maggiori investimenti realizzati nel periodo di riferimento, circa 2 milioni di euro in più, nonché all’incremento del capitale di funzionamento del gruppo.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.