Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Nonostante la situzione di grave crisi dei mercati finanziari, all’interno del listino di Piazza Affari è ancora possibile scorgere delle ottime opportunità di investimento in grado di garantire una remunerazione elevata e nettamente superiore all’aumento del costo della vita.

Questo significa quindi che investendo in titoli azionari è possibile recuperare la parte del capitale che viene periodicamente erosa dall’inflazione. In ogni caso, non bisogna dimenticare l’elevato rischio che corre chi decide di investire in azioni, in quanto alla possibilità di realizzare ampi guadagni si contrappone quella di perdere tutto il capitale investito.

Se si considerano i dati di metà aprile 2013 e le sole azioni facenti parte dell’indice FTSE Mib, l’azione più redditizia in assoluto è Snam, con un dividend yield (rapporto tra l’ultimo dividendo staccato e il prezzo di mercato delll’azione) del 6,76%. Seguono Eni (6,30%), Terna (6,01%), Atlantia (5,98%), A2A (5,66%), STMicroelectronics (5,15%), Enel (4,95%), Pirelli & C. (4,94%), Mediolanum (4,61%), Lottomatica (4,36%), Azimut Holding (4,21%), Intesa Sanpaolo (4,03%), Finmeccanica (3,86%), Assicurazioni Generali (3,52%), Telecom Italia (3,27%) e Fiat Industrial (3,21%).

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.