Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Ei Towers ha reso noto di aver ritirato l’opa su Rai Way. Si ferma, dunque la scalata della controllata di Mediaset alle torri Rai. Il consiglio di amministrazione della società si riunirà il prossimo 22 aprile per le deliberazioni in merito all’offerta.

Dopo circa due mesi sembra essere finito l’assalto di Ei Tower a Rai Way; la decisione della controllata di Mediaset arriva dopo settimane di contrattazioni con l’obiettivo di acquisire la società della “rivale” Rai. In realtà, i tentativi di acquisizioni sono stati ostacolati dalle polemiche politica e dai paletti messi dalla Consob (a tal proposito si veda: Ei Towers lancia un’Opas su Rai Way ma il Governo frena), e alla fine Ei Tower ha deciso di ritirarsi

La scalata alle torri Rai Way da parte della società del gruppo di Berlusconi è iniziata lo scorso 24 febbraio con una comunicazione all’Antitrust e un’offerta di acquisizione del 66 per cento del capitale. Il Governo, però, fermò subito tale proposta, ricordando il vincolo della quota di almeno il 51 per cento da mantenere sempre in mano alla Rai.

Tra varie modifiche richieste dalla Consob, tra le quali l’abbassamento al 49 per cento della soglia da parte di Ei Towers, e polemiche, l’opa non era mai stata accettata dal Consiglio di Amministrazione della Rai. Alla controllata di Mediaset rimanevano due opzioni: fare ricorso al Tar oppure ritirarsi, strada alla fine scelta dal management di Ei Towers.

L’ultima seduta della settimana in Borsa, poi, si è rivelata alquanto negativa per le due società al centro della questione: in una giornata nella quale bancari e petroliferi affondano Piazza Affari, Ei Tower ha chiuso a 2,26% a 51,9 euro e Rai Way a -6,24% a 3,94 euro.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.