Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Tra i differenti valori di un’azione figura il valore nominale, che è identico per tutte le azioni emesse da una data società in quanto rappresenta una frazione del capitale sociale (l’ammontare monetario dei conferimenti dei soci in una società). Esso si determina dividendo l’ammontare complessivo del capitale nominale per il numero delle azioni emesse.
Il valore nominale delle azioni deve necessariamente essere indicato nello statuto societario, ne deriva quindi che una sua variazione è possibile solo a seguito di una modifica dell’atto costitutivo.
Attraverso il valore nominale è anche possibile capire se il mercato prezza quel determinato titolo alla giusta maniera, in particolare confrontando quest’ultimo con il prezzo di mercato del titolo, che può essere maggiore o inferiore.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.