Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

La merchant bank indipendente Tamburi Investments Partners ha comunicato quali saranno i suoi movimenti all’interno del capitale sociale di Azimut Benetti: la società milanese è infatti pronta ad aumentare la propria partecipazione nel colosso mondiale degli yacht fino al 12%, una mossa che va analizzato nel dettaglio. L’azionista di maggioranza di Azimut Benetti è la famiglia Vitelli, con Paolo Vitelli attuale presidente del gruppo.

Ebbene, questa stessa famiglia ha appena concluso due accordi che riguardano le partecipazioni di maggioranza nel capitale del costruttore nautico. Entrando più nello specifico, Azimut Benetti e Tamburi IP si impegneranno ad acquistare con delle quote paritetiche tutti i titoli azionari che sono attualmente in possesso di Mittel, altra società finanziaria di investimento che detiene una quota di partecipazione pari al 6,2%.

In aggiunta, Tamburi dovrebbe anche sottoscrivere per intero un aumento di capitale, operazione che non avverrà più tardi del prossimo 31 agosto e che è stata deliberata dall’assemblea: si tratta di un aumento da 30 milioni di euro. In questa maniera l’ente finanziario potrà contare su una quota di capitale pari al 12% e nel consiglio di amministrazione di Azimut Benetti sarà presente Giovanni Tamburi.

Bisogna ricordare, tra le altre cose, che Tamburi è una società quotata sul segmento STAR (Segmento Titoli con Alti Requisiti) di Borsa Italiana e che detiene importanti quote di partecipazioni in compagnie come Amplifon, Bolzoni, Eataly, Hugo Boss, Moncler e Prysmian. Il commento del numero uno del costruttore di yacht, Paolo Vitelli, è stato emblematico.

Secondo la sua opinione, la famiglia non poteva rimanere sola più a lungo: in realtà, il 12% che è stato appena analizzato rappresenta una vera e propria sorpresa per il mondo della finanza, visto che le ipotesi che sono circolate con maggiore frequenza nel corso degli ultimi giorni facevano riferimento a un possibile socio straniero. Secondo Vitelli non è mai stata e non sarà neanche in futuro una intenzione della società, come confermato da questo annuncio.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.