Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Le criptovalute sono molto diverse dalle solite valute fiat poiché – ad esempio – non sono legate a nessuna autorità centrale.

Per capire bene come funzionano le criptovalute, però, ti consigliamo di prendere la necessaria dimestichezza con questi termini.

Crittografia 

Il termine crittografia nelle criptovalute significa ‘segreto’ e si riferisce all’aspetto dell’anonimato nel mercato delle valute digitali.

La crittografia è tuttavia un’arte ben più antica delle criptovalute, conosciuta per l’invio di messaggi nascosti: il mittente cripta il messaggio usando una chiave, e il ricevitore lo decripta usando la stessa chiave. Le criptovalute utilizzano questa tecnica di crittografia per perseguire le idee di sicurezza, protezione e anonimato. 

Nodi 

Un nodo è un dispositivo elettronico che svolge il ruolo di contabile nella rete blockchain. I nodi rendono possibile il processo di decentralizzazione. Finché è collegato a Internet e ha accesso alla rete blockchain, qualsiasi dispositivo, come un computer, un telefono cellulare o una stampante, può fare il lavoro di essere un nodo. 

Mining

Poiché i possessori di nodi contribuiscono volontariamente con la loro assistenza informatica per aiutare a immagazzinare e convalidare i trasferimenti, essi mantengono l’opportunità di ricevere commissioni di transazione e guadagnare criptovalute come ricompensa. L’intero processo è noto come mining. 

Tuttavia, non tutte le criptovalute esistenti possono essere estratte attraverso il mining. Alcune monete, come Ripple (XRP), evitano di essere minate a causa dell’enorme consumo di energia coinvolto nel processo. Tuttavia, il mining è una parte essenziale di molte criptovalute. 

I miner risolvono puzzle matematici per aggiungere transazioni alla blockchain nell’aspettativa di guadagnare monete. Il processo è chiamato mining perché aiuta ad estrarre nuove criptovalute dal sistema. È necessario un computer potente per eseguire il processo di mining. 

Proof-of-Work 

Quando un miner desidera inserire il suo blocco e la sua transazione nella rete blockchain, deve fornire una risposta (proof) ad una particolare sfida. 

La produzione di questa prova è difficile da eseguire, ma la sua verifica da parte di altri minatori è facile. Questo processo è noto come proof-of-work o PoW. Le criptovalute utilizzano il concetto di PoW per garantire la sicurezza della rete. 

Proof-of-Stake

È un sistema che richiede di dimostrare che si possiede una certa quantità di denaro (stake). Proof-of-stake (PoS) significa che hai più potere di mining se possiedi più crypto. Questo concetto rimuove la necessità del costoso processo di mining. Questo sistema differisce da PoW perché non fornisce alcuna ricompensa di blocco. I minatori ricevono solo le commissioni di transazione. Questo è il motivo per cui le criptovalute PoS possono essere più convenienti di quelle PoW. 

Proof-of-Importance

PoI è stato inizialmente lanciato da una piattaforma blockchain nota come NEM. Ha introdotto il proof-of-importance per supportare la propria criptovaluta, conosciuta come XEM. Ci sono alcune somiglianze tra PoI e PoS perché i nodi sono considerati competenti se hanno una specifica quantità di criptovaluta. Poi la rete assegna un punteggio ai nodi idonei, ed essi possono costruire un blocco che è quasi la stessa proporzione di quel punteggio. La distinzione di base è che i nodi non riceverebbero un punteggio più alto in base al numero di criptovalute che detengono. 

Spiegazione di come funzionano le criptovalute:

  • Quando un partecipante al mercato vuole usare le criptovalute per comprare qualcosa, la rete delle criptovalute e il portafoglio eseguiranno un controllo automatico sulle loro transazioni precedenti per assicurarsi di avere criptovalute sufficienti
  • A questo scopo, un investitore richiede le sue chiavi pubbliche e private
  • Come passo successivo, la transazione viene criptata, inviata alla rete delle criptovalute e messa in fila per essere registrata nel libro mastro pubblico
  • Le transazioni sono registrate sul libro mastro tramite il processo di mining. Gli indirizzi di invio e ricezione sono ID di portafoglio o valori di hash
  • Nel caso delle criptovalute PoW, i minatori risolvono un problema matematico per verificare la transazione. Le criptovalute PoS attribuiscono il potere di mining al numero di monete detenute dai minatori. Le criptovalute PoI aggiungono una moltitudine di variabili quando assegnano la potenza di estrazione ai nodi. 
+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.