Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Nel corso della prima parte del 2013, in relazione all’esercizio 2012, gli azionisti di TerniEnergia intascheranno un dividendo di entità minore rispetto a quello distribuito in relazione all’esercizio 2011, quindi inferiore a 0,19 euro per azione.

Ad affermarlo è stato il numero uno della società, Stefano Neri, il quale ha ribadito l’intenzione di distribuire agli azionisti una cedola, pur precisando che alla luce dell’andamento degli utili questa sarà sicuramente inferiore a quella distribuita lo scorso maggio. Il manager non ha fornito stime precise sull’ammontare del dividendo, limitandosi a spiegare che questo sarà determinato al termine dell’esercizio, quando si avranno i risultati definitivi realizzati durante il 2012.

Neri ha inoltre spiegato che la società prevede un miglioramento dei risultati nell’ultimo parte dell’anno e di confidare sul fatto che questo sia significativo se paragonato ai dati della prima fase dell’anno. Sul fronte dell’indebitamento, invece, il manager ha affermato che la società è in perfetto equilibrio finanziario nel rapporto fra debito e patrimonio.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.