Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il 2013 per i mercati emergenti non è stata una buona annata e anche per i mesi a venire la situazione, seppur in graduale miglioramento, potrebbe non discostarsi molto da quella del 2013. Non mancano però anche qui delle buone opportunità di investimento, l’importante è seguire una precisa strategia.

Un aiuto al riguardo arriva dagli analisti di Morgan Stanley, che hanno fornito importanti indicazioni sulle opportunità di investimento riguardanti i Paesi emergenti.

In particolare, gli esperti della banca d’affari statunitense si sono mostrati particolarmente favorevoli agli investimenti in Russia, su cui hanno mantenuto rating “overweight”. La fase attuale potrebbe essere inoltre la più adatta per investire sul listino della Borsa di Mosca, che solitamente risente dell’effetto stagionale nel corso dell’ultima parte dell’anno per dare poi il suo meglio nel periodo gennaio-marzo. I titoli della Borsa di Mosca hanno un dividend yield che si aggira in media intorno al 3,7% contro il 2,7% dei Paesi emergenti, e tra quelli che dovrebbero evidenziare un profilo di crescita figurano Rushydro (+34,5%), Magafon (+25,8%) e Rosneft (+6,5%). Non mancano però i rischi: tra questi gli esperti di Morgan Stanley citano la possibilità che si verifichi un calo del prezzo del petrolio, circostanza che potrebbe influire negativamente sul mercato russo.

Per contro, le previsioni non sono affatto positive sulla Turchia. Per ora, infatti, gli esperti di Morgan Stanley sconsigliano di investire sul listino di Instanbul, soprattutto per i rischi derivanti da un possibile pegioramento dello scenario macroeconomico. Stessa cosa vale anche per il Sudafrica, mentre per quanto riguarda la Polonia il giudizio è “neutral” in quanto i fondamentali sono considerati solidi, tuttavia nel corso dell’ultimo periodo la Borsa ha corso troppo per cui durante i prossimi mesi non dovrebbe registrare performance entusiasmanti.

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.