Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

I Buoni Fruttiferi Postali dedicati ai minori rappresentano un’importante opportunità di risparmio per i figli o i nipoti, accessibile a tutti e piuttosto interessante anche dal punto di vista dei rendimenti.

Questa forma di risparmio a favore di soggetti minori di età, infatti, presenta innumerevoli vantaggi. Il primo, come già sopra anticipato, è quello di essere accessibile a tutti, in quanto tali buoni, pur essendo intestati al minore, possono essere sottoscritti da una persona adulta (genitori, nonni, zii) a suo favore. Inoltre, sono praticamente per tutte le tasche, in quanto possono essere sottoscritti in tagli da 50 euro e multipli.

L’obiettivo è quello di fare un regalo al minore che gli consenta, una volta compiuto il diciottesimo anno di età, di utilizzare i soldi del buono, ovvero il capitale inizialmente investito più gli interessi maturati dal giorno della sua sottoscrizione, per la realizzazione di un progetto lavorativo, per ottenere un ulteriore specializzazione di studio oppure per qualsiasi altro progetto.

Altro vantaggio è senza dubbio la totale assenza di spese, sia al  momento della sottoscrizione che durante tutto il periodo di validità del buono, nonché la certezza di un rendimento prefissato a scadenza, che parte dallo 0,86% durante il primo anno fino ad arrivare al 4,90% durante il diciottesimo anno, l’ultimo nel caso in cui il buono sia stato acquistato a favore del neonato prima del compimento di un anno. Inoltre, gli interessi maturati sui buoni fruttiferi postali sono soggetti al regime dell’imposta sostitutiva nella misura del 12,50%. In altre parole, alla pari dei titoli di Stato, godono di un’aliquota fiscale agevolata rispetto a quella del 20% applicata ai prodotti del risparmio gestito, agli etf e alle polizze vita.

Il rimborso anticipato prima del compimento del diciottesimo anno di età è possibile, ma solo in presenza di un provvedimento di autorizzazione del giudice tutelare.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.