Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Nel corso delle prime due sedute del 2013 il titolo del club giallorosso ha viaggiato in territorio positivo, nonostante l’annuncio arrivato lo scorso 30 dicembre della costruzione di un nuovo stadio a Tor di Valle abbia aperto la strada ad alcuni interrogativi in merito alla reperibilità delle risorse necessarie per la realizzazione dell’impianto stesso.

Sebbene il nuovo stadio dovrebbe consentire alla società di aumentare i ricavi e rafforzare il patrimonio già a partire dalla stagione 2016-2017, il suo costo non è assolutamente da sottovalutare. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, infatti, la società sarà chiamata a sborsare tra i 165 e i 210 milioni di euro, una cifra piuttosto impegnativa soprattutto se si considera che il club ha chiuso il bilancio consolidato al 30 giugno 2012 con una perdita di 58,47 milioni di euro e un patrimonio netto negativo per 52,46 milioni di euro.

Per quanto riguarda la quotazione, attualmente la capitalizzazione a Piazza Affari di AS Roma è pari a 66 milioni di euro e l’andamento del titolo continua ad essere caratterizzato da un’eccessiva volatilità: nel corso dell’ultimo anno ha perso complessivamente il 7% circa ma durante gli ultimi sei mesi ha recuperato il 25% circa. Bisogna però ricordare l’aumento di capitale da 80 milioni di euro già delibeato, anche se continua ad essere rimandato.

Altro interrogativo riguarda le autorizzazioni urbanistiche, dal momento che l’area è soggetta a a vincoli paesaggistici ed è a rischio in caso di esondazione del Tevere.

 

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.