Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Santander hanno comunicato ieri di aver portato il rating sul titolo Enel da “hold” a “buy”, consigliando così agli investitori di includere le azioni del colosso energetico italiano nel loro portafoglio di investimenti, soprattutto in considerazione dell’elevato potenziale di crescita. Non a caso, infatti, il target price è stato fissato a 3,85 euro, un valore che ingloba un’ampia possibilità di rialzo rispetto ai livelli attuali.

Ad incidere in maniera rilevante sull’upgrade annunciato da Santander sono soprattutto le vicende spagnole che vedono come protagonista Enel e la sua controllata Endesa, seguite con attenzione dagli analisti della banca spagnola. Questi , infatti, hanno spiegato di aver deciso di rivedere al rialzo la loro raccomandazione sul titolo Enel in considerazione della valutazione di Endesa, il cui target price è stato fissato a 23,60 euro, ossia un valore piuttosto lontano rispetto all’attuale valutazione del titolo. Secondo gli analisti, infatti, la quotazione non riflette il valore intrinseco di Endesa, per cui è probabile che nei prossimi mesi Enel attuerà delle decisioni sulla sua controllata che la porteranno a scambiare ancora sui fondamentali. In particolare, le possibili opzioni contemplate dagli analisti sono due: o Endesa sarà delistata oppure la politica di dividendi sarà molto più generosa.

Secondo alcune indiscrezioni di stampa pubblicate nei giorni scorsi, ricordiamo, Endesa avrebbe dato mandato al Banco Santander di trovare un acquirente per la propria quota del 15% nel progetto di gasdotto algerino Medgaz.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.