Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Deutsche Bank hanno comunicato di aver alzato il rating sul titolo Mediolanum portandolo da “hold” a “buy”, mantenendo al contempo invariato il target price.

Gli esperti della banca tedesca, dunque, consigliano agli investitori di inserire le azioni del gruppo guidiato da Ennio Doris all’interno del loro portafoglio di investimenti, un’indicazione che questa mattina ha spinto al rialzo il titolo a Piazza Affari, che è così riuscito a classificarsi come il migliore tra le blue chip del FTSE Mib.

Il Gruppo Mediolanum, ricordiamo, è quello che lo scorso anno ha registrato a Piazza Affari la peggiore performance nell’ambito del settore del risparmio gestito, mentre i suoi due competitor Azimut e Banca Generali hanno quasi raddoppiato il loro valore nell’arco di un anno. Anche per questo motivo gli analisti, non solo quelli di Deutsche Bank, sono convinti che abbia ancora molte carte da giocare.

Gli analisti di Kepler, in un recente report, hanno alzato i target price di tutti e tre i titoli e hanno sottolineato il loro potenziale, non ancora pienamente compreso dal mercato, derivante soprattutto da modelli di business vincenti. Per quanto riguarda Mediolanum, in particolare, a loro avviso il titolo consente di puntare su un progressivo miglioramento della crisi del debito italiano: la ripresa dei mercati azionari di questo inizio anno, infatti, è un elemento che gioca a favore di Mediolanum, che beneficerà senza dubbio dell’aumento delle commissioni di performance che i sottoscrittori dei fondi sono chiamati a versare sui prodotti azionari.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.