Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il mondo intorno a noi cambia con una rapidità che, di giorno in giorno, diventa sempre più impressionante. I motivi sono tanti, ma l’origine di questa spaventosa accelerazione si può sicuramente far risalire all’ingresso prepotente nelle nostre vite di due elementi che sono stati in grado di stravolgere le nostre esistenze: la diffusione capillare di device quali gli smartphone e la linea internet che, da quando è diventata anche mobile, ci ha trasformato in persone in perenne connessione.

Certo, tutto questo non sembra strettamente collegato all’argomento di questo articolo, ma in realtà non è così: oggi parleremo di trading e di trading online, un fenomeno in grande crescita negli ultimi anni. E questa impennata è legata, come in tanti altri settori, alla possibilità che ci viene data di svolgere una serie di attività anche da remoto. Ma partiamo dall’inizio.

Che cos’è il trading online

Possiamo definire il trading online come il nuovo modo che abbiamo a disposizione per investire in borsa. Ciò che cambia, rispetto a quello che conoscevamo, è che oggi possiamo farlo senza uscire di casa o rimanendo tranquillamente in ufficio, potendo conoscere in qualsiasi momento il mercato finanziario di ibroker.it/E-mini-NASDAQ-100. Ma perché occuparsi di TOL, ovvero l’acronimo di Trading On Line?

L’obiettivo è evidente, ed è quello di svolgere una attività redditizia nella quale vendere o acquistare titoli finanziari e poter poi lucrare sulla differenza esistente fra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. In ogni caso, per poter svolgere questa attività, abbiamo bisogno di rivolgerci a un broker. Ed eccoci giunti al secondo punto: chi è e cosa fa un broker?

La figura del broker

Il broker è quel professionista che funge da intermediario fra gli investitori e il mercato finanziario, ponendosi come ideale ponte fra la domanda e l’offerta di capitali. Ovviamente, a causa dell’enorme espansione del mondo del web di cui parlavamo all’inizio di questo articolo, in rete sono presenti tantissime proposte in questo settore e, per i meno esperti, non è sempre facile riuscire a districarsi fra una serie di proposte così differenti fra loro. Di certo, quello che tutti ricercano è l’affidabilità, la semplicità, la funzionalità, e noi ora andremo ad analizzare una piattaforma che ha tutte queste caratteristiche.

La piattaforma iBroker

Fra le tante proposte che il mercato ci offre, la piattaforma iBroker è una di quelle che fonda il proprio servizio sulla professionalità di una struttura formata da esperti del settore finanziario e dell’intermediazione, con un importantissimo know how nel trading online, nell’esecuzione degli ordini e nel supporto clienti. Fra le caratteristiche di questa piattaforma, sicuramente spicca la facilità di utilizzo, grazie anche a una serie di grafici e di funzionalità avanzate ma, al contempo, di immediata lettura e comprensione. Altro punto a favore, è la possibilità di lavorare direttamente da remoto, senza dover installare alcun programma o applicazione sul proprio computer, smartphone o tablet.

Tutti i vantaggi di iBroker

La piattaforma iBroker ci mette a disposizione una vasta gamma di prodotti fra i quali possiamo annoverare futures, CFD, opzioni e azioni. Molto elevata è l’attenzione che l’azienda rivolge ai clienti con un efficiente servizio di supporto accessibile via telefono, email e via chat. Inoltre, la peculiarità più importante è la possibilità di aprire un conto demo gratuito, grazie al quale anche gli investitori meno esperti, o quelli che per la prima volta si affacciano a questo settore, possono imparare e scoprire le dinamiche del trading senza correre alcun rischio dal punto di vista economico.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.