Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

A Piazza Affari stamane il titolo Eems segna un incredibile rialzo sulla scia della notizia del perfezionamento dell’operazione annunciato il 30 ottobre scorso tra Eems Suzhou e Eems Suzhou Technology, società controllate da Eems Italia mediante Eems China Pte Ltd, e Wuxi Taiji Industry.

Tale operazione, ricordiamo, prevede la cessione delle attività e di parte delle passività detenute da Eeems Suzhou e Eems Suzhou Technology per un valore iniziale pari a 45 milioni di dollari, secondo un meccanismo di aggiustamento basato sui risultati economici e patrimoniali che saranno raggiunti da Eems Suzhou ed Eems Technology al 31 dicembre 2012. Tale operazione prevede anche la conclusione di un ulteriore accordo di fornitura di servizi di assemblaggio e collaudo di memorie Dram da parte di Eems Suzhou per conto di Taiji.

Il closing dell’operazione, che avverrà entro il 31 dicembre 2012, resta subordinato all’approvazione da parte dei Consigli di amministrazione di Eems Italia e di Taiji, nonché al via libera del pool di banche creditrici.

L’operazione rientra nell’ambito del processo di ristrutturazione del debito di Eems Italia e ha l’obiettivo di migliorare le attuali condizioni finanziarie del gruppo in un contesto di mercato che, secondo le previsioni, nel corso del prossimo anno continuerà ad essere gravato da profonde incertezze e dal perdurare della situazione di recessione generale.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.