Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Luxottica ha ufficializzato l’acquisto di una quota del 36% di Salmoiraghi & Viganò mediante un aumento di capitale riservato da 45 milioni di euro, somma che servirà a ridurre l’indebitamento finanziario della catena di occhialeria e a sostenerne la crescita futura. Nell’ambito di tale operazione, Luxottica avrà il ruolo di partner finanziario, mentre Salmoiraghi & Viganò manterrà la gestione operativa. Entrambe le società avranno opzioni call al 2017 che consentono di salire al 100% della catena di negozi.

L’amministratore delegato di Luxottica, Andrea Guerra, ha spiegato che lo scopo principale di tale operazione è quello di salvaguardare un’azienda italiana fermando l’espansione degli stranieri, in primis di Grand Vision, controllata da Hal.

Nonostante l’impatto finanziario piuttosto limitato, la notizia è stata accolta positivamente dagli analisti. In particolare, gli esperti di Intermonte, che hanno sul titolo Luxottica rating “neutral” e target price a 30 euro,  ritengono che l’operazione possa aprire nuove prospettive di integrazione nel comparto retail europeo. Dello stesso parere anche gli analisti di Mediobanca, (rating “neutral” e target price a 27,7 euro), secondo cui l’operazione è poco significativa da un punto di vista finanziario ma piuttosto importante sul fronte strategico. Visione analoga è stata espressa dagli esperti di Kepler (rating “hold” e il target price a 28,4 euro) e dagli analisti di Banca Akros (rating “accumulate”).

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.