Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

La compagnia petrolifera italiana Saipem continua ad aumentare il portfolio ordini. Questa volta Saipem si è aggiudicata una commessa dal colosso statale norvegese Statoil. Il contratto avrà una durata di tre anni per l’utilizzo del mezzo di perforazione semisommergibile Scarabeo 5 per le attività di perforazione nella parte norvegese del Mare del Nord. Il contratto ha un valore pari a circa 550 milioni di dollari e prenderà il via a partire dal terzo trimestre del 2014. Intanto, oggi il titolo in borsa mostra un rialzo dello 0,45% a 37,61 euro.

Le azioni Saipem hanno finora toccato un massimo intraday a 37,8 euro. Ieri il titolo aveva chiuso in calo dell’1,16%, appesantito dalla mezza bocciatura arrivata dal broker NatixIs che ha deciso di abbassare il target price di Saipem a 44 euro, confermando perà il rating a “buy” (comprare le azioni). Lo scorso 17 settembre il titolo Saipem aveva toccato il massimo storico a 40,12 euro, per poi iniziare una fisologica correzione.

Da inizio anno le azioni Saipem sono in rialzo del 17%, mentre dai minimi annuali toccati il 4 giugno scorso a 29,39 euro la performance è positiva per il 28%. Di recente Banca Akros ha abbassato il rating a “hold” (tenere le azioni in portafoglio), confermando il target price a 38,1 euro.

In generale il titolo piace ancora parecchio a banche d’affari e broker sia italiani che esteri, anche se c’è maggiore prudenza rispetto al passato visto che il titolo ha da poco aggiornato i massimi di sempre sopra 40 euro e ha messo a segno una performance in borsa superiore al 100% negli ultimi 4 anni.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.