Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Société Générale hanno comunicato di aver rivisto al rialzo il target price sul titolo Stmicroelectronics portandolo da 6,1 a 6,9 euro, valore che implica un potenziale di rialzo del 23% circa. Contestualmente, gli esperti della banca francese hanno ribadito rating “buy”, continuando così a consigliare agli investitori di inserire le azioni dell’azienda italo-francese nel portafoglio di investimenti.

L’ottimismo manifestato dal broker deriva in larga parte dell’eliminazione, anche se non ancora definitiva, dei rischi legati alla joint venture St-Ericsson dopo che la società ha annunciato la predisposizione di un piano strategico che ne prevede l’uscita entro il terzo trimestre 2013. Questo, secondo gli esperti, consentirà al gruppo di concentrarsi sulle sue controllate e di mettere a segno una crescita del 10% circa già a partire dal 2014, con ulteriori miglioramenti nel corso degli anni successivi.

Gli esperti della banca francese si sono detti ottimisti anche sul fronte dei dividendi. A loro avviso, infatti, la rimozione della zavorra rappresentata da ST-Ericsson e l’attesa generazione di cassa dovrebbero consentire al gruppo di confermare nel 2013 il dividendo di 0,40 euro per azione, che nel 2014 dovrebbe poi salire a 0,44 euro per azione, con potenziali ulteriori aumenti negli anni successivi.

Per quanto riguarda invece l’andamento del titolo, gli analisti citano come potenziali catalizzatori l’evento Consumer Electronics Show del 7 gennaio, ulteriori chiarimenti sull’uscita da ST-Ericsson e i risultati del primo trimestre.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.