Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Nell’ambito di analisti legate alla finanza e alla Borsa si sente spesso parlare di “total return” (ritorno totale). Quando si tratta di investimenti, total return indica il rendimento totale, ovvero il rendimento calcolato tenendo conto di tutte le fonti di guadagno date da un singolo investimento. Nel caso delle azioni, ad esempio, il ritorno totale viene calcolato considerando non solo i dividendi pagati ma anche la performance in Borsa delle azioni e quindi il guadagno realizzato in tal modo nel corso di un determinato lasso di tempo.

Ne deriva quindi che si tratta di un parametro di fondamentale importanza per gli investitori, in quanto consente di individuare il rendimento complessivo di un dato investimento, senza distinguere tra le diverse forme di guadagno. A fronte di tale interesse, spesso il ritorno totale è anche oggetto di stime da parte degli analisti, che in tal modo forniscono importanti indicazioni agli investitori, da tener conto quando si devono scegliere le azioni su cui investire.

Per calcolare il rendimento totale generalmente si usa questa formula:

Dove “M”, che sta per “Montante”, indica il valore del portafoglio a scadenza, mentre “I”, che sta per “Investimento”, indica il valore del portafoglio all’inizio del periodo.

Un altro metodo di calcolo del ritorno totale, forse più semplice, consiste nel sottrarre dal valore degli investimenti alla fine dell’anno il valore degli investimenti ad inizio anno. A tale risultato occorre poi sommare i dividendi e dividere il tutto per il valore degli investimenti ad inizio anno.

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.