Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il Consiglio di amministrazione di Maire Tecnimont nel corso della riunione tenuta ieri ha approvato i dettagli dell’aumento di capitale con diritto di opzione.

In particolare, nell’ambito di tale operazione verranno emesse massime 271.580.000 nuove azioni aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, prive dell’indicazione del valore nominale e con godimento regolare, che saranno offerte in opzione agli azionisti al prezzo unitario di 0,496 euro, di cui 0,01 euro imputati a capitale sociale e 0,486 euro a titolo di sovrapprezzo, nel rapporto di opzione di otto nuove azioni ogni azione già posseduta, per un controvalore massimo in caso di integrale sottoscrizione pari a 134.703.680,00 euro.

Il prezzo di emissione delle azioni di nuova emissione è stato determinato applicando uno sconto pari a circa il 37,8% sul prezzo teorico ex diritto (TERP) delle azioni Maire Tecnimont, calcolato sulla base del prezzo di chiusura del 27 giugno 2013, pari a 3,21 euro.

La società ha inoltre sottoscritto un contratto di garanzia con Banca IMI S.p.A. e Barclays Bank PLC, che attraverso tale contratto si sono impegnate a garantire la sottoscrizione di tutte le azioni eventualmente rimaste non sottoscritte all’esito dell’offerta in Borsa dei diritti inoptati.

Sempre ieri, inoltre, la Consob ha rilasciato il provvedimento di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta in opzione di azioni Maire Tecnimont rivenienti dall’aumento di capitale deliberato dall’assemblea straordinaria degli azionisti del 6 giugno 2013.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.