Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Buzzi Unicem ha archiviato il primo trimestre del 2013 con un perdita di 62,8 milioni di euro, in peggioramento quindi rispetto al rosso di 45,8 milioni registrato nello stesso periodo 2012. Allo stesso modo, ha registrato un calo anche il fatturato consolidato, che si è ridotto del 10,5% da 562,2 a 503,1 milioni.

Il margine operativo lordo è stato pari a 11,8 milioni, in forte calo rispetto ai 24 milioni di euro dello stesso trimestre del 2012, mentre il risultato operativo, dopo ammortamenti e svalutazioni per 53,8 milioni, è stato negativo per 42 milioni di euro, rispetto a un rosso di 32,5 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Nella nota attraverso la quale sono stati comunicati i risultati realizzati nel corso del primo trimestre dell’anno, la società ha sottolineato che le vendite di cemento e di calcestruzzo preconfezionato sono risultate in diminuzione rispettivamente dell’11% e del 17,1%, inoltre le precipitazioni di marzo e il minor numero di giorni lavorativi hanno condizionato in negativo l’attività in Europa.

Nonostante un inizio anno non proprio positivo, Buzzi Unicem ha confermato le stime per l’esercizio in corso, ossia risultati in leggero miglioramento rispetto a quelli realizzati durante l’esercizio 2012.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.