Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Generali ha archiviato il primo trimestre dell’esercizio 2013 con un utile netto di 603 milioni di euro, ossia in crescita del 6,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e un utile operativo di 1,328 miliardi, con un incremento dell’8%.

Nel periodo di riferimento i premi complessivi hanno segnato una flessione del 2,6% a 19,1 miliardi di euro, in particolare è stata registrata una crescita dell’1,5% nel settore danni a 6,9 miliardi di euro e un calo del 4,7% nel settore vita a 12,3 miliardi di euro, ricondotto soprattutto all’effetto one-off delle azioni di protezione del portafoglio di risparmio francese.

Al 31 marzo 2013 il Solvency I ratio è risultato pari al 138%, a causa dell’impatto dell’acquisto della prima tranche di Gph, tuttavia a fine aprile si è riportato ai livelli di fine 2012 raggiungendo quota 145%, grazie al favorevole andamento dei mercato finanziari e al collocamento del 12% di Banca Generali. Il patrimonio netto a fine marzo ha registrato un calo dell’1,2% a 18,8 miliardi, nonostante l’impatto di 477 milioni derivante dall’acquisto della prima tranche di Gph.

Il Ceo Mario Greco, nella nota mediante cui sono stati resi noti i risultati del primo trimestre 2013, ha spiegato che nel periodo compreso tra gennaio e marzo 2013 la compagnia assicurativa è riuscita a mettere a segno il miglior risultato operativo degli ultimi 4 anni, soprattutto grazie a un’eccellente performance nel settore danni e al solido business del settore vita.

Per quanto riguarda le previsioni per l’esercizio in corso, la compagnia ha fatto sapere di prevedere un utile operativo in miglioramento, confermando al contempo i target precedentemente indicati.

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.