Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il gruppo Moleskine ha pubblicato i conti preliminari del 2014; durante lo scorso esercizio, la società ha totalizzato ricavi netti pari a 98,67 milioni di euro, in aumento del 13,1% rispetto a quanto registrato nel 2014. I vertici del gruppo….

Il consiglio di amministrazione di Moleskine si è riunito per esaminare i risultati preliminari di bilancio dell’esercizio 2014; i conti definitivi verranno approvati nel corso della riunione del prossimo 11 marzo.

Nel corso del 2014, i ricavi netti sono stati pari a 98,7 milioni di euro, in linea con le previsioni e in aumento del 13,1% rispetto all’esercizio 2013, sostenuti dall’importante crescita avvenuta nel quarto trimestre dell’anno (+28% rispetto allo stesso periodo del 2013); inoltre, tutte le aree geografiche e i canali distributivi in cui il gruppo è attivo, hanno registrato una crescita rispetto all’esercizio precedente.

Più nel dettaglio, i ricavi netti del canale Wholesale sono aumentati del 7,7% rispetto all’esercizio 2013, quelli del canale canale B2B hanno avuto un incremento del 16,5%; in progresso anche i ricavi del settore e-commerce, +12,6 per cento rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda le aree geografiche, nella zona Emea (Europa, Medio Oriente e Africa), il gruppo ha registrato un incremento del 6,3%, in America i risultati netti sono aumentati del 17% e nella zona Apac un progresso del 29,7% rispetto al 2013, grazie allo start up delle attività del nuovo distributore in Giappone e delle aperture di negozi del gruppo in Cina.

Il management di Moleskine stima, per il 2015, ricavi netti compresi tra i 115 e i 120 milioni di euro,  anche grazie ai tassi di cambio che si prevedono favorevoli. Il gruppo continuerà la strategia che prevede l’acquisto di materie prime, semilavorati, prodotti finiti e vendite nella stessa valuta, soprattutto in dollari, in modo da alleviare il rischio di incertezza dei tassi di cambio.

Gli esperti hanno accolto con favore i risultati di bilancio di Moleskine, dato che il fatturato è stato superiore alle attenere; in particolare, gli analisti di Ubs hanno alzato il target price sul titolo da 1,5 a 1,6 euro e confermato il rating “buy” (comprare) sulle azioni.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.