Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

L’azienda italo-francese di di componenti elettronici a semiconduttore ha presentato i ricavi ottenuti durante nell’esercizio passato; nel corso del 2014, l’utile netto è stato di 128 milioni di dollari, rispetto alla perdita netta di 500 milioni di dollari del 2013.

I risultati migliori ottenuti dal gruppo nel corso del 2014 sono stati quelli ottenuti nel quarto trimestre dell’anno, quando gli utili sono stati di 43 milioni, in aumento rispetto all’anno precedente  e i ricavi sono diminuiti a 1.823 milioni rispetto ai 2.015 milioni del 2013.

Per il primo semestre dell’esercizio in corso, Stm prevede una riduzione dei ricavi del 5% rispetto al precedente trimestre; il presidente e amministratore delegato, Carlo Bozotti, ha dichiarato che, alla luce del portafoglio ordini e dal contesto generale del mercato, il management si aspetta ricavi ridotti del 5% rispetto al trimestre precedente il che, in ogni caso, è un risultato migliore rispetto a quello registrato di solito in analoga stagione.

Per quanto riguarda l’esercizio 2014, Stm ha registrato ricavi netti in calo  dell’8,4%, rispetto ai 2,015 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente; tali ricavi appaiono diminuiti anche nel confronto anno su anno di circa il 9,2% a causa di una serie di transazioni e di contrazioni nelle vendite.

L’indebitamento finanziario complessivo è risultato essere migliorato rispetto ai 741 milioni di dollari registrati l’anno precedenti: al 31 dicembre 2014, infatti, era pari a 546 milioni di dollari. Nel confronto trimestre su trimestre, invece, la posizione risulta essere peggiorata.

Nonostante ciò, gli analisti non sono eccessivamente negativi, anzi: secondo Equita sim, infatti, i risultati del quarto trimestre del 2014 e le previsioni per il primo trimestre del 2015 sono migliori delle attese e conferma il target price a 7 euro e il rating “hold”.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.