Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Mediobanca prevedono che Finmeccanica deciderà di non distribuire alcun dividendo ai suoi azionisti nel corso della prima parte del 2013 in relazione all’esercizio 2012.

Sul fronte della redditività, le stime degli esperti di Piazzetta Cuccia sono in linea con il consenso, in quanto prevedono un ebitda rettificato a 1,12 miliardi contro una previsione media degli analisti di 1,11 miliardi. Al contrario, le previsioni in merito all’utile si discostano maggiormente, in quanto Mediobanca prevede un risultato netto di 177 milioni contro i 235 milioni del consenso. Allo stesso modo, sono diverse le previsioni in tema di dividendo 2013, poiché gli analisti di Mediobanca ritengono che non sarà distribuita alcuna cedola agli azionisti, mentre il consenso stima una cedola di 0,057 euro per azione.

Nel frattempo a Piazza Affari il titolo Finmeccanica continua a risentire dei probabili tagli al settore della difesa in Italia, al momento si parla di una riduzione quantificata in 5 miliardi di euro all’anno. Ad influire negativamente sull’andamento del titolo anche le preoccupazioni riguardanti il calo delle vendite di CESSNA manifestate da Textron, il proprietario del produtto di elicotteri Bell.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.