Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Salvo il verificarsi di eventi ad oggi non prevedibili, nel corso della prima parte del 2013 in relazione all’esercizio 2012 gli azionisti di Intesa Sanpaolo riceveranno un dividendo almeno in linea con quello distribuito in relazione allo scorso esercizio, quindi la cedola non sarà inferiore a 8 centesimi di euro per azione.

Ad affermarlo è stato il Consigliere delegato del gruppo bancario, Enrico Cucchiani, il quale ha commentato l’invito arrivato dal Governatore della Banca d’Italia, che ricordiamo ha invitato le banche italiane ad essere caute nella distribuzione dei dividendi, spiegando che si tratta di un’affermazione assolutamente giusta. Tuttavia, ha aggiunto Cucchiani, bisogna tenere in considerazione le disponibilità della banca stessa, ad esempio nel caso di Intesa Sanpaolo la situazione patrimoniale è solida e quindi questo lascerebbe intendere che le osservazioni di Visco non la riguardino direttamente.

Visco, ricordiamo, ha invitato le banche italiane, oltre che ad adottare una politica dei dividendi improntata alla cautela, anche a ridurre il costo del personale, a cedere gli asset no core e a razionalizzare la rete degli sportelli.

DIVIDENDO INTESA SANPAOLO 2013 ESERCIZIO 2012

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.