Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli azionisti di Mediaset nel corso della prima parte del 2013, in relazione all’esercizio 2012, non riceveranno alcun dividendo, in linea quindi con le previsioni delle principali banche d’affari.

La mancata distribuzione di un dividendo 2013 deriva dalla perdita netta realizzata dalla società del Biscione nel periodo compreso tra gennaio e dicembre 2012, più pesante rispetto alle previsioni e soprattutto la prima in tutta la storia del Gruppo. In particolare, l’esercizio 2012 è stato archiviato con una perdita netta di 287,1 milioni di euro, contro l’utile di circa 225 milioni di euro realizzato nell’anno precedente, a fronte del quale la società distribuì ai suoi azionisti un dividendo di 0,10 euro per azione. In calo anche i ricavi, che hanno registrato una flessione di 529,5 milioni a 3,721 miliardi di euro.

%adv%

Nella nota mediante la quale stati comunicati i risultati realizzati nel corso del 2012, nonché la decisione di non distribuire dividendi 2013, la società ha precisato che se si escludono gli impatti derivanti da costi di ristrutturazione, dalle svalutazioni e dagli accantonamenti effettuati durante lo scorso anno al fine di adeguare il valore dei diritti sportivi e le collaborazioni artistiche,  nonché gli oneri fiscali non ricorrenti, il risultato netto sarebbe stato pari ad una perdita di 47,2 milioni di euro. L’ebit ha evidenziato una perdita di 235,4 milioni, rispetto ai 538,7 milioni del 2011, mentre l’indebitamento finanziario netto di gruppo è passato a 1,713 miliardi dai 1,891 miliardi di inizio anno.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.