Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Tra i bonus previsti dalla legge di stabilità 2015 c’è quello destinato alle famiglie con figli con meno di tre anni; si tratta del famoso bonus bebè che tanto fa discutere in questi giorni. Le famiglie con figli fino a tre anni di età riceveranno 80 euro al mese. Attenzione, però: ovviamente ci sono delle specifiche, scopriamo come funziona questa agevolazione.

La politica degli 80 euro del Governo Renzi continua; agli ormai noti 80 euro in busta paga ai dipendenti, confermati dalla nuova legge di stabilità 2015, si sono aggiunti anche quelli del bonus bebè destinato alle famiglie con figli fino a tre anni. Le indicazioni del benefit che riceveranno le famiglie si trovano all’articolo 13 della legge di stabilità, ovvero quello destinato al Fondo Famiglia.

Per questo bonus verranno stanziati, per tutto il 2015, di 202 milioni di euro, 607 milioni per il 2016 e oltre un miliardo per il 2017. In realtà sono cifre indicative e probabilmente verranno aumentate dato che, secondo, le stime, 202 milioni di euro basterebbero solo per circa 200 mila bambini, meno della metà della media dei nuovi nati nel nostro Paese, senza contare le adozioni.

Il bonus, che sarà esente da tasse, è destinato solo alle famiglie che hanno un reddito fino a 90 mila euro lordi l’anno, frutto della somma degli stipendi dei genitori. Il contributo è destinato ai bambini nati o adottati da gennaio 2015 a dicembre 2017; per beneficiare del sostegno, i bimbi devono essere figli di cittadini italiani, di genitori membri di Stato dell’Unione Europea o di figli di cittadini extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno.

Per avere il bonus bisogna fare richiesta all’Inps e, dopo l’approvazione della domanda, il benefit di 80 euro verrà erogato ogni mese a partire dal mese di nascita del bambini fino al compimento del terzo anno di età. Attenzione, però: il bonus non vale per il quinto figlio o per i successivi.

Per conoscere tutti i bonus della legge di stabilità vi consigliamo di leggere il seguente post: I bonus 2015 previsti dalla Legge di Stabilità.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.