Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Nel corso del 2013 i titoli azionari del settore immobiliare hanno messo a segno una performance non proprio buona. Tuttavia, sebbene nel corso del 2014 l’intero settore continuerà a risentire in maniera negativa dei tassi di interesse piuttosto elevati, non mancheranno ottime opportunità di investimento, considerando anche quelli che sono i fattori positivi, ovvero alti rendimenti delle cedole e diverse operazioni di fusione e acquisizione.

Come sempre, occorre però prestare la massima attenzione al momento di scegliere le azioni su cui investire, soprattutto in questo caso trattandosi di un settore piuttosto complicato.

Un aiuto in tal senso arriva dagli esperti di Société Générale, che hanno indicato sette titoli azionari del settore immobiliare su cui a loro avviso vale la pena investire nel corso del prossimo anno, avendo indicato su ciascuno di essi rating “buy”. Tra questi figura Foncière des Régions, gruppo francese controllato da Leonardo Del Vecchio che a detta degli esperti della banca d’affari francese presenta un profilo rischio/rendimento piuttosto interessante. Il rendimento del reddito operativo lordo nel 2014 è stimato 6,4%, a fronte di un dividend yield del 6,9%, mentre il prezzo obiettivo a 12 mesi è di 80 euro.

Stessa opionione per Eurocommercial, gruppo attivo nel settore degli shopping centres e che ha tra le sue priorità quella di incrementare in maniera costante i dividendi. Il total return stimato per il 2014 è del 33%, mentre il target price assegnato è di 37 euro. Da comprare anche le azioni della società inglese Hammerson, che secondo le previsoni nel corso del prossimo anno dovrebbe registrare un aumento dell’utile per azione (eps) del’11%. Il rendimento del reddito operativo lordo (ebitda) nel 2014 è stimato 4,4%, mentre il dividend yield è stato fissato al 3,8%.

Figurano nella lista delle azioni da comprare anche Corio, con un rendimento del reddito operativo lordo (ebitda) nel 2014 stimato al 5,9%, a fronte di un dividend yield del 6,9%; Unibail-Rodamco, con un rendimento del reddito operativo lordo (ebitda) nel 2014 stimato al 4,7%, a fronte di un dividend yield del 4,9% e di un prezzo obiettivo di 220 euro; British Land, con un prezzo obiettivo di 690p e un total return stimato nel prossimo anno del 20%; Mercialys, con un target price fissato intorno a 19 euro e un ritorno totale stimato a 12 mesi del 29%.

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.