Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Nonostante le festività natalizie, anche durante il mese di dicembre il Ministero dell’Economia e delle Finanze procederà all’emissione di titoli di Stato secondo il consueto calendario mensile, che ricordiamo prevede collocamenti di BOT e BTP durante la prima metà del mese e altrettanti collocamenti delle stesse tipologie di titoli di Stato, differenti solo per durata, durante la seconda metà del mese, a cui si aggiunge anche il collocamento di CTZ.

La prima asta del mese, come di consueto, sarà quella avente ad oggetto il collocamento di BOT annuali, fissata per mercoledì 12. La comunicazione contenente tutti i dettagli del collocamento sarà diffusa venerdì 7, mentre il regolamento delle sottoscrizioni è previsto per venerdì 14. Contestualmente all’asta di BOT annuali, il MEF può scegliere di collocare anche BOT a tre mesi, in base a quelle che sono le esigenze di cassa del momento. Secondo le previsioni, tuttavia, è probabile che a dicembre non verranno offerti titoli con durata trimestrale alla luce della considerevole raccolta realizzata ad ottobre in occasione della terza emissione di BTP Italia.

All’asta di BOT annuali segue quella di BTP a tre anni disposta per il giorno 13, con comunicazione diffusa nella serata di lunedì 10 e regolamento delle sottoscrizioni previsto per lunedì 17.

Si passa poi alle aste in programma per la seconda metà del mese, in particolare giovedì 27 verranno collocati sia BOT a sei mesi che CTZ. La comunicazione, per entrambe le emissioni, verrà resa nota giovedì 20, mentre il regolamento delle sottoscrizioni avrà luogo il 2 gennaio 2013, insieme a quello riguardante l’asta dei BTP a 5 e 10 anni disposta per venerdì 28 dicembre, con comunicazione che sarà resa nota venerdì 21.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.