Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Astaldi ha annunciato questa mattina l’avvio del collocamento di obbligazioni convertibili aventi una durata di sei anni  per un ammontare complessivo pari a 100 milioni di euro, che potrà essere successivamente incrementato fino ad un massimo di 130 milioni di euro (15 milioni in caso di esercizio della increase option da parte della società e ulteriori 15 milioni in caso di esercizio integrale della over-allotment option da parte dei Joint Bookrunners). L’offerta è riservata esclusivamente agli investitori qualificati sia italiani che stranieri, con esclusione di quelli provenienti da Stati Uniti, Canada, Australia e Giappone.

Le obbligazioni riconosceranno una cedola semestrale a tasso fisso annuo compreso tra il 4,125% e il 4,625%, pagabile il 31 gennaio e il 31 luglio di ogni anno. Il prezzo di conversione incorporerà un premio compreso tra il 30% e il 35% del prezzo medio ponderato per i volumi delle azioni Astaldi scambiate sulla Borsa Italiana nell’arco temporale compreso tra il lancio e il pricing. Subito dopo il pricing, verrà convocata un’assemblea straordinaria per l’approvazione di un aumento di capitale per l’emissione di nuove azioni ordinarie del valore di 2 euro, con esclusione del diritto di opzione.

I proventi derivanti da tale operazione saranno utilizzati per cogliere eventuali opportunità di crescita, sulla base delle linee guida del piano industriale 2012-2017.

 

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.