Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Le indiscrezioni di stampa circolate nei giorni scorsi si sono rivelate fondate. A2A ha infatti comunicato di aver ceduto la quota del 25,7% detenuta in Metroweb. A fronte di tale vendita la società riceverà dal fondo F2i di Vito Gamberale un corrispettivo di 60 milioni di euro, in grado di generare sull’esercizio in corso una plusvalenza di 35 milioni di euro.

La cessione della quota detenuta in Metroweb rientra nel programma di dismissioni da 500 milioni di euro finalizzato a ridurre il livello di indebitamento del gruppo, che ricordiamo al 30 settembre 2012 era pari a 4,58 miliardi di euro. Tale programma di dismissioni è incluso tra gli obiettivi contenuti nel piano industriale 2013-2015 presentato ad inizio novembre.

Un valido contributo ai fini della riduzione dell’indebitamento è arrivato anche dal recente collocamento dell’azienda, che ricordiamo ha emesso bond per 750 milioni di euro con durata a 7 anni e rendimento del 4,58%.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.