Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Secondo quanto riferito da alcune fonti, che parlano di perquisizioni in corso a Milano, questa mattina l’ex direttore finanziario di Banca MPS, Gianluca Baldassarri, sarebbe stato fermato, non arrestato, dal nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza per gravi indizi di colpevolezza a suo carico e per un concreto pericolo di fuga dell’indagato. Il suo legale non avrebbe rilasciato dichiarazioni.

La scorsa settimana, ricordiamo, la Guardia di Finanza ha sequestrato 40 milioni di euro scudati da Baldassarri, dal suo vice e da altre quattro persone, ipotizzando il reato di associazione a delinqure finalizzata alla truffa nell’ambito di un’inchiesta più ampia condotta dalla procura di Siena sull’istituto senese e che vede tra le persone indagate anche l’ex-presidente della banca Giuseppe Mussari.

AGGIORNAMENTO
I magistrati di Siena che indagano su Banca Monte dei Paschi hanno fatto sapere che il concreto pericolo di fuga che questa mattina ha portato al fermo di Gianluca Baldassarri è stato evidenziato dalla richiesta da parte di quest’ultimo dello smobilizzo di titoli per un controvalore superiore al milione di euro, avanzata a seguito del sequestro del 7 febbraio scorso.  La nota precisa inoltre che il reato contestato all’ex direttore finanziario dell’istituto senese è quello di concorso in ostacolo alle funzioni di vigilanza della Banca d’Italia, in relazione all’occultamento di un contratto rinvenuto il 10 ottobre 2012 all’interno di una cassaforte dell’istituto di credito senese relativo ad una rilevante operazione finanziaria avvenuta nel 2009.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.