Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti con data 21 dicembre 2012 si è appreso che CRT (Cassa di Risparmio di Torino) ha ridotto la sua partecipazione in Unicredit portandola dal 3,856% risultante in data 10 febbraio 2012 al 2,507%.

Secondo quanto riferito da una fonte citata da Reuters, si è trattato di una limatura progressiva che ha avuto luogo nel corso dell’anno, tuttavia all’ultima assemblea di Unicredit dello scorso 11 maggio Fondazione CRT era ancora presente nel libro soci con una partecipazione del 3,856%.

In ogni caso, per effetto di tale riduzione, CTR non è più primo socio domestico di Unicredit, avendo indirettamente ceduto il posto a Fondazione Cariverona, ora primo socio in Italia con una partecipazione del 3,534%, seguito da Carimonte Holding con il 3,013% e da Delfin con il 2,005%. Il primo azionista resta il fondo di Abu Dhabi Aabar con il 6,5%, seguito dal fondo Pamplona con il 5,011%.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.