Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, Finmeccanica avrebbe deciso di concludere il prima possibile la cessione della controllata Ansaldo Energia, pertanto avrebbe inviato alla cordata italiana guidata dal Fondo strategico italiano una lettera in cui viene indicato il 23 gennaio 2013 come termine ultimo per la presentazione di offerte vincolanti per l’acquisizione del 100% di Ansaldo Energia, quindi anche della quota del 45% in mano al fondo statunitense First Reserve.

La notizia è stata accolta positivamente dal mercato, in quanto mostra la determinazione di Finmeccanica a portare avanti l’operazione. Tuttavia, la maggior parte degli analisti ritiene che con ogni probabilità questa nuova stretta sui tempi per la presentazione di un’offerta vincolante comporterà l’uscita di scena della cordata italiana, che difficilmente riuscirà a formulare una valida offerta per il 100% di Ansaldo Energia in un così breve periodo e soprattutto a ridosso delle elezioni politiche. A spuntarla, dunque, sarà uno degli altri due pretendenti (Siemens o Doosan), con una probabile massimizzazione della valutazione.

Nel frattempo Bank of America Merrill Lynch ha alzato il prezzo obiettivo su Finmeccanica da 3 a 4 euro, in quanto ritiene che la vendita di asset e il restringimento dello spread tra BTP e Bund possa favorire il rialzo del titolo. Tuttavia, è stato ribadito al contempo rating “underperform” (farà peggio del mercato).

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.