Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

A Piazza Affari nel corso della seduta odierna il titolo Mediaset viaggia in territorio negativo sulla scia del downgrade arrivato questa mattina dagli analisti di Bernstein, che hanno comunicato di aver tagliato il rating sul titolo della società del Biscione portandolo a “underperform” da “market-perform”. Al contempo, tuttavia, il target price è stato alzato a 1,65 da 1,2 euro.

Nel motivare la loro decisione, gli esperti hanno sottolineato che nel corso dell’ultimo periodo il titolo ha incrementato notevolmente il suo valore (113%), soprattutto dopo la pubblicazione dei risultati realizzati nel corso del primo trimestre del 2013, che hanno mostrato margini superiori alle attese per via del taglio costi. Basti pensare che solo nel corso delle ultime cinque sedute il titolo ha guadagnato circa tredici punti percentuali.

Ebbene, secondo il broker l’ottimismo riflesso dal recente rialzo è eccessivo, soprattutto considerando che le stime del consensus indicano un calo della raccolta pubblicitaria in Italia dell’8% nel 2013, con una crescita dell’1% e del 2,5% rispettivamente nel 2014 e nel 2015, mentre gli investitori pubblicitari e dirigenti tv parlano addirittura di un calo del 13% nel 2013, di un andamento piatto nel 2014 e di un incremento del 5% nel 2015. Da qui la decisione di rivedere al ribasso la raccomandazione sul titolo.

 

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.