Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

In un momento di crisi economica caratterizzato un elevato tasso di disoccupazione e precarietà, concedere un immobile in affitto diventa sempre più complicato. La maggior parte dei proprietari di immobili, infatti, prima di stipulare un contratto di affitto vogliono essere certi di non trovarsi di fronte ad un inquilino moroso, in quanto le procedure volte ad ottenere lo sfratto per morosità e le somme spettanti possono essere molto lunghe, costose e non sempre vanno a buon fine. Pertanto, risulta sempre più frequente la richiesta di una fideiussione bancaria o assicurativa in luogo del deposito cauzionale.

Un prodotto interessante in tal caso è Servizio Garanzia Affitto di Intesa Sanpaolo, che offre una valida alternativa al deposito cauzionale prevedendo a favore del locatore la garanzia del rispetto degli impegni assunti dall’inquilino, pur nei limiti dell’importo massimo garantito, consentendo contestualmente al conduttore di non immobilizzare la somma richiesta per il deposito cauzionale.

La durata della fideiussione è generalmente pari alla durata del contratto di affitto, tuttavia in ogni caso non può essere superiore alla durata del contratto di affitto più un anno. L’importo massimo garantito non può essere superiore a sei mensilità, mentre per quanto riguarda il costo annuo esso è pari al 3,00% del canone di locazione iniziale, con un minimo di 50 euro. A tale importo occorre aggiungere inoltre 40 euro per le spese di apertura della pratica, da versare al momento della sottoscrizione del contratto di fideiussione. Quest’ultima spesa, tuttavia, si annulla se l’età del richiedente, al momento della sottoscrizione, è inferiore ai 35 anni. Ne deriva quindi che se si prende in affitto un immobile pattuendo un canone mensile di 500 euro, con una garanzia quindi di 3.000 euro, occorrerà pagare 90 euro l’anno (3% dell’importo garantito) e 40 euro per le spese di apertura della pratica.

+

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.