Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

All’indomani della scadenza del termine per la presentazione delle offerte finalizzate all’acquisizione di Telecom Italia Media, in attesa della comunicazione ufficiale delle offerte pervenute, le indiscrezioni di stampa parlano di quattro pretendenti e di proposte inferiori rispetto a quello che è considerato il reale valore della controllata di Telecom Italia.

Stando ai rumors, in particolare, della quattro proposte presentate agli advisor Mediobanca e Citigroup, due sarebbero arrivate da investitori stranieri. Il primo di questi sarebbe il gruppo telefonico H3G, che avrebbe offerto per l’intera società 250 milioni di euro, mentre la seconda offerta straniera sarebbe pervenuta dall’americana Discovery, che si sarebbe detta disposta ad una partnership con il gruppo italiano.

Le restanti due offerte riguarderebbero invece investitori italiani. Il primo sarebbe Clessidra, il gruppo finanziario che, assistito da Merrill Lynch, pare sia intenzionato all’acquisto dell’intero perimetro di Telecom Italia Media (ossia le tv e i tre multiplex per la trasmissione in digitale terrestre) a fronte di un esborso complessivo di 300 milioni di euro. La stessa cifra, secondo i rumors, sarebbe stata offerta da Cairo Communication, già concessionaria di pubblicità per La7, per i soli asset televisivi.

In ogni caso, dunque, si tratta di cifre che risultano piuttosto lontane dai 466 milioni di euro, cifra determinata sommando i 242 milioni di capitalizzazione in Borsa ai 224 milioni di indebitamento del gruppo.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.