Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Banca Akros hanno tagliato il rating sul titolo L’Espresso portandolo da “accumulate” a “hold” e alzato il target price da 0,71 a 0,90 euro. Alla base del downgrade deciso dalla banca d’affari ci sarebbe il recente andamento del titolo, che dopo il forte calo registrato a maggio ha realizzato un guadagno del 20% circa in un solo mese e del 45% circa in tre mesi. Inoltre, gli esperti si aspettano un terzo trimestre piuttosto debole soprattutto a causa del calo degli investimenti pubblicitari, in particolar modo di quelli riguardanti il comparto televisivo, dove Mediaset e TI Media hanno registrato una flessione del 15/20% nei mesi di luglio e agosto. Pertanto, la banca d’affari prevede per L’Espresso una raccolta pubblicitaria in peggioramento su base annua dal -11% del secondo trimestre al -13%.
A questo bisogna poi aggiungere altri fattori, tra cui quello del contenzioso con il fisco. L’Espresso, ricordiamo, ha presentato ricorso in Cassazione contro la decisione della corte regionale del Lazio al pagamento della multa quantificabile in un ammontare massimo di 350 milioni di euro.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.