Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Sono diverse le società quotate a Piazza Affari che hanno approvato o deliberato un’operazione di ricapitalizzazione, derivante nella maggior parte dei casi dalla necessità di rafforzare la propria situazione patrimoniale. In alcuni casi è già stata definita una data certa, in altri è stato deliberato solo l’ammontare e il periodo entro il quale l’aumento dovrà essere attuato.

Aumenti di capitale con data definita
IKF: aumento di capitale dall’8 ottobre al 6 novembre, con diritti negoziabili fino al 30 ottobre, nell’ambito del quale verranno emesse massime 4,425 milioni di azioni ordinarie, nel rapporto di una nuova azione ogni due azioni già possedute al prezzo di 0,10 euro per azione.

Sintesi: aumento di capitale fino a 4,99 milioni di euro dal 22 ottobre al 13 novembre, con diritti negoziabili fino al 6 novembre. Nell’ambito dell’operazione saranno offerte massime 41,2 milioni di azioni ordinarie, nel rapporto di 30 nuove azioni ogni azione già posseduta, al prezzo di 0,1213 euro.

Aumenti di capitale deliberati o approvati
AS Roma: Aumento di capitale fino ad un massimo di 80 milioni di euro.

Autostrada TO-MI: delega per un aumento di capitale da 500 milioni di euro da esercitarsi entro 24 mesi. E’ previsto l’utilizzo della delega per 200 milioni entro fine 2012.

Banca Popolare di Spoleto: delega per aumento di capitale per un importo massimo di 30 milioni di euro.

Bee Team: delega per aumento di capitale per un importo massimo di 12,5 milioni di euro entro il 31 dicembre 2013.

Bialetti: aumento del capitale sociale per un ammontare massimo di 15 milioni di euro da attuare mediante emissione di azioni ordinarie senza valore nominale da offrire in opzione a tutti i soci. Il termine è il 31 dicembre 2013.

Dmail: aumento di capitale per massimi 15 milioni di euro, mediante emissione di nuove azioni ordinarie, da offrire in opzione agli azionisti con abbinato gratuito di un warrant ogni azione ordinaria di nuova emissione, da eseguirsi entro il 31 dicembre 2012.

ErgyCapital: aumento di capitale fino a un massimo di 14 milioni che potrà essere attuato anche mediante compensazione di crediti vantati nei confronti della società.

Gabetti: aumento di capitale fino a 6 milioni di euro.

Hera: aumento di capitale per massimi 85 milioni di euro circa nell’ambito della fusione con Acegas-Aps.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.