Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Cell Therapeutics ha comunicato i risultati realizzati nel corso del primo trimestre 2013, archiviato con ricavi per 1,13 miliardi di dollari, generati esclusivamente dalle vendite nette di PIXUVRI, che la società vende direttamente a strutture sanitarie e tramite un numero limitato di distributori all’ingrosso nell’Unione Europea.

Nel periodo in esame la perdita operativa è cresciuta da 18,1 milioni a 18,43 milioni di dollari, mentre la perdita netta è stata di 19,38 milioni di dollari, in aumento rispetto al rosso di 17,45 milioni realizzato nello stesso periodo dello scorso anno. Al 31 marzo 2013 Cell Therapeutics disponeva di risorse finanziarie per 44,31 milioni di dollari, mentre il patrimonio netto era positivo per 16,1 milioni di dollari.

Contestualmente alla pubblicazione dei risultati realizzati nel corso dei primi tre mesi dell’anno, Cell Therapeutic ha confermato le stime per il 2013. In particolare, la società prevede di chiudere il 2013 con una perdita approssimativa di 60-65 milioni di dollari, al lordo delle spese relative a forme di remunerazione non monetaria e di altre spese. Il management ha comunque ricordato che i risultati dell’intero esercizio potranno essere influenzati da diversi fattori, tra cui la crescita delle vendite e la definizione dei tassi di rimborso di PIXUVRI nell’Unione Europea, nonché la velocità a cui verranno arruolati i pazienti per gli studi clinici su pacritinib.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.