Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

All’indomani della pubblicazione da parte di Prysmian dei risultati realizzati nel corso del periodo compreso tra gennaio e settembre 2012, gli analisti di alcune banche d’affari hanno rivisto la loro valutazione sul titolo.

Figurano tra questi gli esperti di Natixis e Banca Akros, che hanno tagliato il rating portandolo da “buy” a “neutral”. In entrambi i casi, dunque, gli esperti hanno deciso di adottare un atteggiamento più cauto e di non consigliare più agli investitori l’acquisto delle azioni Prysmian. Al contrario, invece, gli esperti di Goldman Sachs continuano a considerare le azioni Prysmian una buona opportunità di investimento, tanto che hanno ribadito rating “buy” sul titolo, tuttavia al contempo hanno limato da 18,7 euro a 18,3 euro il target price.

Prysmian, ricordiamo, ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con ricavi in calo dello 0,5% a 5,93 miliardi di euro e un utile netto rettificato in crescita del 15,5% a 194 milioni di euro.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.