Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Continua il periodo delle trimestrali 2014 a Piazza Affari; anche Pirelli ha presentato i conti del terzo trimestre dell’anno. Alla luce dei risultati il management del gruppo ha rivisto la stima sui ricavi per l’intero 2014, mentre ha confermato la previsione sul risultato operativo.

Pirelli ha chiuso i primi nove mesi del 2014 con ricavi per 4,53 miliardi di euro, in contrazione dell’1,3% rispetto ai 4,59 miliardi contabilizzati nello stesso periodo dell’anno scorso; in aumento il risultato operativo, +8,9%, passato da 578,2 milioni  a 629,7 milioni di euro; la marginalità, dunque, è cresciuta al 13,9%.

Pirelli ha terminato il periodo in questione con un utile netto di 290,5 milioni di euro, il 10,8 per cento in più rispetto ai 262,1 milioni registrati lo scorso anno.

L’indebitamento netto del gruppo, a fine settembre, era cresciuto a 2 miliardi di euro, rispetto agli 1,32 miliardi di inizio anno, a causa della stagionalità dell’azienda; le attività operative del gruppo hanno previsto entrate pari a 141,2 milioni di euro, mentre gli investimenti sono stati par a 244,7 milioni.

A fronte dei risultati dei primi nove mesi del 2014, i vertici di Pirelli hanno rivisto le stime sui ricavi per l’intero anno; la società prevede di chiudere l’esercizio in corso con un fatturato compreso tra i 6,1 miliardi e i 6,2 miliardi di euro, a partà di perimetro di consolidamento. Confermata, invece, la previsione sul risultato operativo che dovrebbe attestarsi a circa 850 milioni di euro, mentre l’indebitamento netto dovrebbe raggiungere quota 1,2 miliardi di euro.

Il management del gruppo ha segnalato, inoltre, la crescita superiore alle attese del segmento Premium, con volumi in aumento del 20,1% e un conseguente rafforzamento del posizionamento Pirelli in tutte le aree di intervento. A livello geografico, il positivo andamento del brand si è registrato in Europa, nella regione del Pacifico dell’Asia e nel Nord America.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Lascia un commento