Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Equita hanno indicato ben 10 azioni quotate sul listino della Borsa di Milano su cui, secondo il loro parere, vale la pena investire nel 2014.

In generale, gli esperti della sim milanese mantengono una visione ottimista sull’azionariato dell’Italia soprattutto grazie ad alcuni fattori, tra cui il calo del prezzo del petrolio; una normalizzazione, seppur lenta, degli investimenti; il crescente interesse per i crediti deteriorati; il forte sconto a cui tratta il mercato azionario italiano rispetto ai listini delle altre principali Borse europee in termini di prezzo/book value.

Per quanto riguarda nello specifico le azioni su cui secondo gli esperti di Equita vale la pena investire nel 2014, tra i titoli facenti parte dell’indice FTSE Mib figurano Campari, con un target price di 7 euro; Fiat, con un target price di 7,10 euro; Unicredit, con un target price di 6,30 euro; Unipol Sai (azioni ordinarie), con un target price di 2,46 euro; World Duty Free, con un target price a 10 euro.

Fuori dell’indice che raggruppa le azioni a maggiore capitalizzazione quotate sul listino della Borsa italiana, quindi tra le mid-small cap, figurano: Danieli (azioni di risparmio), con un target price a 19,3 euro; Indesit, con un target price a 10 euro; Interpump, con un target price a 9,20 euro; Iren, con un target price a 1,30 euro; Unipol (azioni privilegiate), con un target price a 4,28 euro.

Un’occhio anche ai titoli esteri, tra cui gli esperti segnalano Bilfinger, Burberry, Carrefour, DSM e Gemalto.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.