Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli indici FTSE Italia sono stati concepiti al fine di offrire agli investitori un insieme di indici in grado di rappresentare le prestazioni delle società quotate sui mercati gestiti da Borsa Italiana, nonché quelle dei principali settori industriali e segmenti di mercato.

Tra questi il più importante è l’indice FTSE MIB, che raccoglie circa l’80% della capitalizzazione interna in quanto è composto dai 40 titoli più liquidi e capitalizzati presenti sul listino di Borsa Italiana e quindi facenti capo a società di primaria importanza.
L’indice FTSE Italia Mid Cap è invece composto dalle prime 60 società per liquidità e capitalizzazione successive alle 40 che compongono l’indice FTSE MIB. Le azioni che non rientrano nell’FTSE MIB e nell’FTSE Italia Mid Cap fanno parte dell’indice FTSE Italia Small Cap. Tutte le azioni facenti parte dell’FTSE MIB, nell’FTSE Italia Mid Cap e nell’FTSE Italia Small Cap fanno parte dell’indice FTSE Italia All-Share. In tale indice non vi rientrano però tutte quelle azioni che non soddisfano determinati requisiti di liquidità e capitalizzazione, in quanto la loro capitalizzazione di mercato è minore del valore più piccolo dei costituenti FTSE MIB. Tali azioni fanno parte dell’indice FTSE Italia Micro Cap.
L’indice FTSE Italia Star comprende invece tutte quelle azioni facenti parte del segmento STAR del Mercato Telematico Azionario (MTA).

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.