Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Gli analisti di Anima hanno fornito alcune idee di investimento formulate tenendo in considerazione la complessità dell’attuale scenario macroeconomico.

In particolare, per quanto riguarda le obbligazioni governative, gli analisti mantengono una posizione costruttiva sull’Italia e sull’area euro, interpretando eventuali fasi di eccessiva volatilità come un’opportunità di acquisto. In merito alla scadenza, a loro avviso sono da prediligere titoli a cinque anni rispetto a quelli decennali. Sulle obbligazioni high yield gli esperti preferiscono invece mantenere un approccio piuttosto prudente.

Sul fronte azionario gli esperti hanno una visione ottimista sui titoli del settore finanziario, mentre al contrario è consigliato un approccio improntato alla cautela su quelli del settore delle utility, delle telecomunicazioni e del settore petrolifero. Per quanto riguarda in particolar modo Piazza Affari, sono consigliate le azioni delle società che vantano una domanda internazionale e una significativa presenza nei paesi emergenti, quelle di società che presentano un basso indebitamento e flussi di cassa tali da garantire un elevato rendimento della cedola (cosiddetto dividend yield).  Al contrario, sono da evitare i titoli del settore industriale e quelli di società che presentano un debito elevato.

Infine, gli esperti definiscono ancora attraenti i listini dei paesi emergenti, nonostante la recente performance e la debole crescita degli utili, con un contributo significativo che in molti casi arriverà dalla crescita dei dividendi.

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.