Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Scegliere di investire buona parte del proprio capitale in obbligazioni può rivelarsi una strategia di investimento sicura e redditizia, tanto da essere addirittura in grado di battere l’effetto erosivo dell’inflazione.

Nell’ambito dell’analisi finalizzata all’individuazione delle obbligazioni più redditizie occorre anzitutto distinguere tra obbligazioni governative e bond societari.

Per quanto riguarda le obbligazioni societarie, tra quelle che offrono un redimento maggiore, tenendo conto anche della diversa durata, figurano: il bond Telecom Italia con scadenza 24/01/2033 (codice Isin XS0254095663), cedola lorda 7,750% e un rendimento lordo stimato del 6,23%; il bond Medibanca con scadenza 14/05/2020 (codice Isin IT0004608797), cedola lorda del 4,500% e un rendimento stimato del 4,00%; il bond Fiat Finance & Trade con scadenza 17/10/2016 (codice Isin XS0805410239), cedola lorda del 7,750% e un rendimento lordo stimato del 5,12%; il bond Banca Monte dei Paschi di Siena con scadenza 30/04/2014 (codice Isin XS0426505102), cedola lorda del 4,750% e un rendimento loro stimato del 4,52%.

Per quanto riguarda invece le obbligazioni governative, tra le più redditizie figurano: il BTP con scadenza 01/09/2040 (codice Isin IT0004594930), cedola lorda del 5,000% e un rendimento lordo stimanto del 5,08%; il BTP con scadenza 01/02/2033 (codice Isin IT0003256820), cedola lorda del 5,750% e rendimento lordo stimato del 5,02%; il BTP con scadenza 01/03/2026 (codice Isin IT0004644735), cedola lorda del 4,500% e rendimento lordo stimato del 4,46%; il BTP con scadenza 01/11/2022 (codice Isin IT0004848831), cedola lorda del 5,500% e rendimento lordo stimato del 4,31%; BTP con scadenza 01/09/2021 (codice Isin IT0004695075), cedola lorda del 4,750% e rendimento lordo stimato del 3,93%; i BTP Italia con scadenza 22/04/2017 (codice Isin IT0004917958) e con scadenza 22/10/2016 (codice Isin IT0004863608), cedola lorda del 2,250% e rendimento lordo stimato del 3,85%.

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.