Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato l’emissione di un nuovo BTP Italia, il primo del 2014, differente per taluni aspetti rispetto ai titoli delle passate emissioni. Anzitutto, il nuovo BTP Italia che sarà emesso ad aprile avrà una durata di sei anni, anziché di quattro, inoltre sarà collocato sul mercato in due distinte fasi.

Durante la prima, che si terrà dal 14 al 16 aprile, il collocamento sarà riservato esclusivamente agli investitori individuali e ai soggetti a questi assimilati, mentre nella quarta giornata, quella del 17 aprile, i titoli potranno essere acquistati solo dagli investitori istituzionali. Mantenuto invariato il cosiddetto premio fedeltà BTP Italia, che però sarà riconosciuto solo a coloro che avranno acquistato i titoli durante la prima fase del collocamento, quella che avrà luogo dal 14 al 16 aprile, sempre a patto che li mantengano nel loro portafoglio fino alla data di scadenza.

Per il resto, i titoli che saranno emessi ad aprile avranno le medesime caratteristiche di quelli delle passate emissioni, ovvero riconosceranno cedole semestrali indicizzate al FOI (ex tabacco) a cui si aggiunge il pagamento del recupero dell’inflazione maturata nel semestre,  rimborso unico a scadenza e premio fedeltà per chi acquista all’emissione durante la prima fase della distribuzione e conserva il titolo fino alla sua naturale scadenza.

Anche per questa prima emissione del 2014, il MEF si è riservato la possibilità di procedere alla chiusura anticipata del collocamento, in particolare per la prima fase la chiusura anticipata potrà essere disposta al termine del secondo giorno, previo avviso entro le ore 13 del 15 aprile, mentre durante la seconda fase la chiusura anticipata potrà essere disposta in qualunque momento della giornata, previo avviso trenta minuti prima.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Lascia un commento