Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze in occasione dell’emissione di titoli a medio e lungo termine disposta per il 13 febbraio 2013 collocherà tre diverse tranche di BTP e una tranche di CCTeu, ovvero:

– la nona tranche di CCTeu con decorrenza 15 dicembre 2011, scadenza 15 giugno 2017 (ISIN IT0004809809) e tasso annualizzato del 2,817%, per un ammontare complessivo compreso tra un minimo di 1 e un massimo di 1,5 miliardi di euro;

– la terza tranche di BTP a tre anni con decorrenza 1° dicembre 2012, scadenza 1° dicembre 2015 (ISIN IT0004880990) e cedola annuale del 2,75%, per un ammontare complessivo compreso tra un minimo di 2,5 e un massimo di 3,5 miliardi di euro;

– la quattordicesima tranche di BTP a quindici anni con decorrenza 1° settembre 2010, scadenza 1° marzo 2026 (ISIN IT0004644735) e cedola annuale del 4,50% per un ammontare complessivo compreso tra un minimo di 1 e un massimo di 1,750 miliardi di euro;

– la sedicesima tranche di BTP a trenta anni con decorrenza 1° settembre 2009, scadenza 1° settembre 2040 (ISIN IT0004532559) e cedola annuale del 5,00%, per un ammontare complessivo compreso tra un minimo di 1 e un massimo di 1,750 miliardi di euro.

Le prenotazioni da parte del pubblico dovranno pervenire entro il 12 febbraio, mentre le domande in asta dovranno essere presentate entro le ore 12:00 del 13 febbraio. Il regolamento delle sottoscrizioni è invece previsto per il giorno 15 febbraio 2013.

ASTA BTP E CCTEU 13 FEBBRAIO 2013

+

Lascia un commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.