Salta al contenuto Passa alla barra laterale Passa al footer

Intesa Sanpaolo ha comunicato ieri in serata di aver lanciato un prestito obbligazionario sul mercato europeo per un ammontare complessivo di 1 miliardo di euro.

Come ha spiegato lo stesso istituto bancario, si tratta di obbligazioni a tasso fisso a valere sul programma “Euro medium term notes”. Tali obbligazioni non sono rivolte mercato retail italiano, bensì ad investitori professionali e a intermediari finanziari internazionali, pertanto non potranno essere acquistate da investitori privati.

Ai possessori di tali titoli verrà riconosciuta una cedola del 4% pagabile in via posticipata il 30 ottobre di ogni anno. Il prezzo di riofferta è stato fissato in 99,161%, mentre il rendimento a scadenza è del 4,104% annuo. Lo spread totale per l’investitore risulta pari al tasso mid swap più 203 punti base, per un rendimento che risulta sostanzialmente in linea con il rendimento del benchmark BTP avente scadenza marzo 2024. La data di regolamento delle sottoscrizioni è il 30 ottobre 2013.

Le obbligazioni saranno quotate alla Borsa di Lussemburgo, oltre che sul mercato over-the-counter. Ad occuparsi della gestione del collocamento sono Banca Imi, Bank of America Merrill Lynch, Barclays, Deutsche Bank e Société Générale.

Questa lanciata da Intesa Sanpaolo, hanno sottolineato alcuni analisti, è la prima emissione benchmark senior non garantita a 10 anni di una banca dell’area euro periferica dal marzo 2010.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Lascia un commento